Magazine sul Made in Italy - Magazine Made in Italy

IL MAGAZINE DEL
Made in Italy by:
OTHERS LANGUAGE
Vai ai contenuti

Gustare i sapori lombardi

Magazine Made in Italy
Pubblicato da in Enogastronomia · 27 Agosto 2019

Con 1.130.000 ettari di suolo dedicati, oltre 49 mila imprese agricole e 6 mila imprese alimentari, la Lombardia rappresenta infatti la prima regione in Italia nel settore agricolo.
I prodotti agroalimentari lombardi sono un anello importantissimo del sistema agroalimentare italiano. Grazie a un inimitabile patrimonio costituito da 250 eccellenze agroalimentari tradizionali, 34 DOP e IGP (il 13% dei prodotti a marchio d’origine italiani), 41 vini a denominazione tra DOCG, DOC e IGT.
La Lombardia si è ritagliata un ruolo di prestigio sul fronte della produzione agroalimentare di qualità: 34 prodotti DOP e IGP, 21 vini DOC, 5 DOCG e 15 IGT,  ben 250 prodotti tradizionali, tutti selezionati sulla base della loro lavorazione, conservazione e stagionatura.
La tutela dei prodotti si traduce non solo in un motore economico importante per la regione ma anche in cura del territorio, tutela della qualità degli alimenti e della loro salubrità nonché valorizzazione dell’identità locale e turistica lombarda.


Prodotti Agroalimentari di qualità e tradizionali:
Un ruolo importante nel preservare la qualità dei prodotti agroalimentari lombardi e le loro tradizionali caratteristiche è svolto dai Consorzi di Tutela. I Consorzi di Tutela della Lombardia nascono dall’unione di più imprese aventi obiettivi comuni, fissati in uno statuto sottoscritto da tutti i soci. In genere gli obiettivi perseguiti dai consorzi sono:
valorizzare il prodotto e il marchio tramite iniziative promozionali e campagne d'informazione agevolare la commercializzazione e la distribuzione del prodotto tutelato difendere il prodotto dalle contraffazioni. Inoltre il consorzio garantisce verso i consumatori il rispetto del disciplinare di produzione da parte dei produttori associati.
Fiore all'occhiello della produzione agroalimentare lombarda sono i prodotti a qualità regolamentata, DOP - Denominazione di Origine Protetta e IGP - Indicazione Geografica Protetta.
Questi prodotti di qualità rappresentano il frutto di una attività agricola che ha saputo mantenere vive e vitali le tradizioni, senza ignorare lo sviluppo delle tecnologie.
Oggi la Lombardia può vantare 34 prodotti certificati, di cui  20 DOP e 14 IGP la cui qualità è riconosciuta in Italia e a livello internazionale.



Metodi di lavorazione, conservazione e stagionatura consolidati nel tempo, da almeno 25 anni, praticati in modo omogeneo e secondo regole tradizionali: sono questi i requisiti indispensabili per far rientrare un prodotto agroalimentare nel lungo e variegato elenco dei prodotti tradizionali lombardi.
Ogni angolo della Lombardia ha il suo prodotto tradizionale che interpreta le mille sfumature di una produzione regionale ricca e variegata.
Regione Lombardia li ha censiti e periodicamente aggiorna un elenco che al momento conta attualmente 250 prodotti tradizionali, articolato in nove comparti:
  • Bevande analcoliche, distillati e liquori;
  • Birra
  • Carne e derivati;
  • Formaggi;
  • Grassi (burro, margarina, olio);
  • Prodotti vegetali allo stato naturale o trasformati;
  • Paste fresche e prodotti della panetteria, biscotteria, pasticceria e confetteria;
  • Preparazione di pesci, molluschi, crostacei e tecniche particolari degli stessi;
  • Prodotti della gastronomia;
  • Prodotti di origine animale (miele, prodotti lattiero caseari di vario tipo escluso il burro).
La Lombardia quindi non è solo uno dei più importanti poli industriali e del terziario del mondo, ma anche una regione agricola di primaria importanza, dove territorio e tipicità si traducono in un patrimonio agroalimentare di eccellenza.

I Prodotti Biologici in Lombardia:
Il mercato del biologico in Lombardia è contraddistinto da un'elevata domanda da parte dei consumatori - segno di una forte sensibilità ai temi del mangiar sano, della sicurezza alimentare e del rispetto dell’ambiente e da un'offerta ancora piuttosto contenuta di prodotti biologici.
Anche se contenute, le produzioni biologiche della Lombardia abbracciano l’intero sistema agroalimentare lombardo, dalla coltivazione di cereali e riso in pianura, al pascolo e silvicoltura in montagna, dai vini di qualità nelle aree collinari alle produzioni lattiero-caseari, che costituiscono le produzioni biologiche di maggior rilievo e contrassegnate dai marchi comunitari DOC, IGT, DOCG e DOP.

I Vini:
Tra i vini DOC della Lombardia si segnalano: Capriano del Colle, Botticino, Lambrusco mantovano, Tocai di San Martino della Battaglia, Valcalepio, Cellatina, Colli Morenici mantovani, Lugana, Franciacorta, Oltrepò Pavese, Valtellina, San Colombano al Lambro e Riviera del Garda.


Nessun commento

Progetto realizzato da I.M.S. ITALY MARKETING SERVICE
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -

I NOSTRI PARTNER
Torna ai contenuti